Adozione

Adozione

Carissimi,

dal maggio del 2001 la comunità parrocchiale di San Giuseppe Artigiano di Rocca Priora – Roma – ha avviato un programma di adozione a distanza nelle Filippine e l’11 novembre 2011 ha costituito un’Associazione ONLUS denominata “OPERA SAN GIUSEPPE ARTIGIANO PRO PARVULIS”.

L’Associazione non ha alcun fine di lucro e intende impegnarsi in progetti di cooperazione che abbiano come priorità la tutela del bambino e la realizzazione dei suoi diritti, necessità ed interessi (arti 4). L’Associazione, inoltre, si prefigge di continuare l’azione già in corso presso la scuola cattolica MISSIONARI DELLA FEDE a Victoria, Laguna (art. 4a) Filippine e promuove le adozioni anche in altri Paesi (art. 4b) contribuendo alle spese di vitto, vestiario e libri scolastici (art. 4c).

COSA E’ L’ADOZIONE A DISTANZA?

L’adozione a distanza è un atto di solidarietà che garantisce la possibilità di sconfiggere la fame, la povertà e lo sfruttamento minorile. Cancellare l’ignoranza e la malnutrizione è il modo migliore per contribuire allo sviluppo sociale di un Paese.

Sostenere un progetto di questo tipo permette all’adottato di continuare a vivere nella terra natia e soprattutto di restare nella propria famiglia evitando così la disgregazione del nucleo di origine.

Garantire tutto questo è, sia per l’adottato che per l’adottante, una grande occasione per creare un forte legame affettivo in grado di superare qualsiasi distanza e rappresenta un impegno reciproco attivo e continuativo nel rispetto della dignità dei beneficiari.

COSA PREVEDE?

La nostra Associazione, apartitica e aconfessionale, è basata esclusivamente sul volontariato degli associati e prevede sia un sostegno individuale – rivolto ad un solo bambino al quale si garantisce quanto stabilito nell’art. 4c – sia un sostegno comunitario – rivolto a tutti i bambini di una classe garantendo loro l’acquisto di materiale didattico.

Il sostegno individuale è destinato a bambini che vivono in famiglie con gravissimi problemi economici, che non riescono a garantire l’istruzione di base e che vivono in condizioni disagiate. Assicurare loro il percorso scolastico minimo e dare loro la possibilità di un pasto giornaliero vuol dire offrirgli la speranza di un futuro dignitoso.

Per supportare questo progetto è sufficiente versare un contributo una tantum di €160,00 (centosessanta/00) per poter fornire al bambino tutto il corredo necessario per iniziare il percorso scolastico (divise, cancelleria e testi scolastici) e di un versamento mensile di €30,00 (trenta/00) per i 6 (sei) anni previsti per il conseguimento della licenza elementare.

Il sostegno comunitario è destinato a tutti i bambini di una classe e offre loro la possibilità di acquistare materiale educativo, formativo e pedagogico necessario per una corretta didattica.

Sia nel caso del sostegno individuale che in quello comunitario è possibile seguire passo dopo passo la crescita del /dei beneficiario/i tramite uno scambio epistolare. Si potranno inviare lettere, disegni e fotografie ma MAI DENARO.

Anche se questo atto d’amore, tutt’altro che impegnativo, simbolo di un affetto costante ed incondizionato rappresenta appieno il significato dell’adozione a distanza, è prevista l’eventualità di recessione. In seguito al dovuto preavviso – stabilito di 6 (sei) mesi – qualunque adottante ha la possibilità di interrompere quanto precedentemente avviato (art.16).

COME AVVIARE UN’ADOZIONE A DISTANZA?

L’Associazione si impegna su esplicita richiesta a far pervenire tutto il materiale relativo al tipo di adozione desiderata. Successivamente verrà inviata la documentazione riguardante il bambino (certificato di matrimonio dei genitori, certificato di nascita ed eventualmente di battesimo) o la classe (foto e notizie).

Le modalità di pagamento sono:

  • Attraverso bonifico bancario

  • Attraverso assegno bancario

  • In contanti

Nei primi due casi sarà possibile rilasciare ricevuta da portare in detrazione nella propria denuncia dei redditi.

E’ POSSIBILE DONARE IL 5 X 1000 ALL’ASSOCIAZIONE?

Scegliere di donare il 5 x 1000 a “OPERA SAN GIUSEPPE ARTIGIANO PRO PARVULIS” è possibile e facile: basta indicare il codice fiscale 92027640587 nel riquadro della propria dichiarazione dei redditi. Il contributo annuale che perviene all’Associazione è prezioso. In questi anni, infatti, abbiamo potuto realizzare opere necessarie per il funzionamento della scuola.

SI POSSONO PREVEDERE CONTRIBUTI STRAORDINARI?

Negli anni trascorsi le isole delle Filippine sono state colpite da eventi naturali violenti creando disastri inimmaginabili (Tifone Haiyan , tifone Haima……), la nostra Associazione ha sempre aiutato le popolazioni colpite con contributi straordinari che sono stati utilizzati per acquistare medicinali o ricostruire case distrutte dalle calamità.

Il nostro desiderio di aiutare questa popolazione non si limita quindi solo all’intervento mirato al sostegno del bambino ma, laddove fosse necessario, si adopera anche per aiutare nel momento del bisogno

Vi invitiamo, quindi, a proseguire con noi questa GRANDE OPERA che abbiamo iniziato e che fino ad ora ci ha donato una gioia immensa. Saper che gran parte dei nostri adottati oggi sono professionisti (Economi, ingegneri, professori) ci ripaga di tutto l’impegno che in questi anni ci è stato chiesto.

Vi aspettiamo.

Il Presidente

Don Joselito Loteria

 

Riflessioni sui grandi temi biblici

Riflessioni sui grandi temi biblici

Siamo un gruppo che si riunisce dopo l’Adorazione e la Santa Messa ogni mercoledì alle ore 19:00 per “spezzare” e condividere la Parola di Dio attraverso i “Grandi Temi della Bibbia“.

Tutti possono partecipare… per sperimentare l’Amore misericordioso del Padre attraverso l’azione potente dello Spirito Santo.

Di seguito i riassunti degli incontri fino ad oggi:

14 ottobre 2015 Riflessioni sui grandi temi biblici
21 ottobre 2015 Chi è Dio per te?
28 ottobre 2015 Come pregare con l’aiuto della Bibbia
4 novembre 2015 La dolcezza e tenerezza di Gesù
11 novembre 2015 Noi siamo eredi di un Testamento
18 novembre 2015 << Chi sono io per te? >>
25 novembre 2015 Gesù è la Parola
2 dicembre 2015 La Celebrazione della Parola
9 dicembre 2015 La Chiamata – Il Messaggio Biblico delle Scritture
16 dicembre 2015 Dio ci Chiama all’Amore
13 gennaio 2016 Il Natale: Chiamata alla Gioia (parte prima)
20 gennaio 2016 Il Natale: Chiamata alla Gioa (parte seconda)
27 gennaio 2016 Il Natale: Chiamata alla Gioa (ultima parte)

Adozione a distanza


Carissimi
,

dal maggio del 2001 la comunità parrocchiale di San Giuseppe Artigiano di Rocca Priora – Roma – ha avviato un programma di adozione a distanza nelle Filippine e l’11 novembre 2011 ha costituito un’Associazione ONLUS denominata “OPERA SAN GIUSEPPE ARTIGIANO PRO PARVULIS”.

L’Associazione non ha alcun fine di lucro e intende impegnarsi in progetti di cooperazione che abbiano come priorità la tutela del bambino e la realizzazione dei suoi diritti, necessità ed interessi (arti 4). L’Associazione, inoltre, si prefigge di continuare l’azione già in corso presso la scuola cattolica MISSIONARI DELLA FEDE a Victoria, Laguna (art. 4a) Filippine e promuove le adozioni anche in altri Paesi (art. 4b) contribuendo alle spese di vitto, vestiario e libri scolastici (art. 4c).

COSA E’ L’ADOZIONE A DISTANZA?

L’adozione a distanza è un atto di solidarietà che garantisce la possibilità di sconfiggere la fame, la povertà e lo sfruttamento minorile. Cancellare l’ignoranza e la malnutrizione è il modo migliore per contribuire allo sviluppo sociale di un Paese.

Sostenere un progetto di questo tipo permette all’adottato di continuare a vivere nella terra natia e soprattutto di restare nella propria famiglia evitando così la disgregazione del nucleo di origine.

Garantire tutto questo è, sia per l’adottato che per l’adottante, una grande occasione per creare un forte legame affettivo in grado di superare qualsiasi distanza e rappresenta un impegno reciproco attivo e continuativo nel rispetto della dignità dei beneficiari.

COSA PREVEDE?

La nostra Associazione, apartitica e aconfessionale, è basata esclusivamente sul volontariato degli associati e prevede sia un sostegno individuale – rivolto ad un solo bambino al quale si garantisce quanto stabilito nell’art. 4c – sia un sostegno comunitario – rivolto a tutti i bambini di una classe garantendo loro l’acquisto di materiale didattico.

Il sostegno individuale è destinato a bambini che vivono in famiglie con gravissimi problemi economici, che non riescono a garantire l’istruzione di base e che vivono in condizioni disagiate. Assicurare loro il percorso scolastico minimo e dare loro la possibilità di un pasto giornaliero vuol dire offrirgli la speranza di un futuro dignitoso.

Per supportare questo progetto è sufficiente versare un contributo una tantum di €160,00 (centosessanta/00) per poter fornire al bambino tutto il corredo necessario per iniziare il percorso scolastico (divise, cancelleria e testi scolastici) e di un versamento mensile di €30,00 (trenta/00) per i 6 (sei) anni previsti per il conseguimento della licenza elementare.

Il sostegno comunitario è destinato a tutti i bambini di una classe e offre loro la possibilità di acquistare materiale educativo, formativo e pedagogico necessario per una corretta didattica.

Sia nel caso del sostegno individuale che in quello comunitario è possibile seguire passo dopo passo la crescita del /dei beneficiario/i tramite uno scambio epistolare. Si potranno inviare lettere, disegni e fotografie ma MAI DENARO.

Anche se questo atto d’amore, tutt’altro che impegnativo, simbolo di un affetto costante ed incondizionato rappresenta appieno il significato dell’adozione a distanza, è prevista l’eventualità di recessione. In seguito al dovuto preavviso – stabilito di 6 (sei) mesi – qualunque adottante ha la possibilità di interrompere quanto precedentemente avviato (art.16).

COME AVVIARE UN’ADOZIONE A DISTANZA?

L’Associazione si impegna su esplicita richiesta a far pervenire tutto il materiale relativo al tipo di adozione desiderata. Successivamente verrà inviata la documentazione riguardante il bambino (certificato di matrimonio dei genitori, certificato di nascita ed eventualmente di battesimo) o la classe (foto e notizie).

Le modalità di pagamento sono:

  • Attraverso bonifico bancario

  • Attraverso assegno bancario

  • In contanti

Nei primi due casi sarà possibile rilasciare ricevuta da portare in detrazione nella propria denuncia dei redditi.

E’ POSSIBILE DONARE IL 5 X 1000 ALL’ASSOCIAZIONE?

Scegliere di donare il 5 x 1000 a “OPERA SAN GIUSEPPE ARTIGIANO PRO PARVULIS” è possibile e facile: basta indicare il codice fiscale 92027640587 nel riquadro della propria dichiarazione dei redditi. Il contributo annuale che perviene all’Associazione è prezioso. In questi anni, infatti, abbiamo potuto realizzare opere necessarie per il funzionamento della scuola.

SI POSSONO PREVEDERE CONTRIBUTI STRAORDINARI?

Negli anni trascorsi le isole delle Filippine sono state colpite da eventi naturali violenti creando disastri inimmaginabili (Tifone Haiyan , tifone Haima……), la nostra Associazione ha sempre aiutato le popolazioni colpite con contributi straordinari che sono stati utilizzati per acquistare medicinali o ricostruire case distrutte dalle calamità.

Il nostro desiderio di aiutare questa popolazione non si limita quindi solo all’intervento mirato al sostegno del bambino ma, laddove fosse necessario, si adopera anche per aiutare nel momento del bisogno

Vi invitiamo, quindi, a proseguire con noi questa GRANDE OPERA che abbiamo iniziato e che fino ad ora ci ha donato una gioia immensa. Saper che gran parte dei nostri adottati oggi sono professionisti (Economi, ingegneri, professori) ci ripaga di tutto l’impegno che in questi anni ci è stato chiesto.

Vi aspettiamo.

Il Presidente

Don Joselito Loteria

 

Il Santo Rosario

«Il rosario o salterio della beatissima vergine Maria è un modo piissimo di orazione e di preghiera a Dio, modo facile alla portata di tutti, che consiste nel lodare la stessa beatissima Vergine ripetendo il saluto angelico, per centocinquanta volte, quanti sono i salmi del salterio di David, interponendo ad ogni decina la preghiera del Signore, con determinate meditazioni illustranti l’intera vita del Signore nostro Gesù Cristo». Riproponiamo la definizione di Pio V, come punto di partenza della presente trattazione e come punto di riferimento, sembrandoci essa contenere in mirabile sintesi l’essenza e la configurazione del rosario stesso. La bolla Consueverunt è una pietra miliare nella complessa storia di questa devozione, segna una tappa fondamentale.


Altri appuntamenti da ricordare durante l’anno sono:

 Gennaio
  • Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani
 Febbraio
  • L’11 febbraio (Festa della Madonna di Lourdes), messa per i malati
  • Benedizione alle mamme in attesa durante la Giornata della vita
 Maggio
  • L’8 maggio, Supplica alla Madonna di Pompei alle ore 12:00
 Ottobre
  • La 1° domenica, al termine della messa, Supplica alla Madonna di Pompei
  • Stazioni mariane del Rosario presso i condomini
 Dicembre
  • Novena dell’Immacolata alle ore 18:00
  • Novena in preparazione al S. Natale ore 18:00

La storia

L’istituzione della Parrocchia

La parrocchia fu istituita l’8 dicembre 2003, con il decreto del Vescovo Tuscolano Mons. Giuseppe Matarrese, previa concordanza con il Rev.mo Parroco dei Sacri Cuori di Gesù e Maria in Vermicino di allora Mons. Francesco Terribili. Tenuto conto delle necessità pastorali dei fedeli che continuavano a crescere fu nata questa nuova parrocchia. In tale ricorrenza celebra ogni anno la sua festa patronale. Il luogo e la struttura dove ora risiede non sono la sua destinazione ultima, solo nel 22 dicembre 2016 è stato consegnato ufficialmente dal Comune di Roma il titolo di proprietà del terreno dove sarà costruita definitivamente la chiesa. 

Affidata al clero diocesano, nei primi mesi nella persona di Mons. Orlando Raggi poi da Don Carmine Petrilli (2002 – 2015) e da ultimo e attuale parroco Don Loteria.

Nel periodo iniziale le attività liturgiche e catechesi si svolgevano ad un locale dentro ad un garage – in Via Sandro Penna 72, prestato e adottato dalla CONSORCASA – poi furono trasferite in via provvisoria nell’attuale locale in Via di Tor Vergata 309.

La chiesa costruita provvisoriamente è andata distrutta in seguito ad un incendio divampato nella sera del 21 novembre 2012 e non ha lasciato la minima speranza di essere ricostruita.

La Curia diocesano prosegue il suo impegno di costruire la chiesa nuova seguendo l’itinerario dell’UFFICIO NAZIONALE PER I BENI CULTURALI ECCLESIASTICI E L’EDILIZIA DI CULTO della Conferenza Episcopale Italiana. Nel giorno 19 marzo 2018, Solennità di San Giuseppe, ha ottenuto l’approvazione del progetto definitivo dallo stesso ufficio della CEI.

Il territorio

Il territorio

La parrocchia abbraccia la zona di Tor Vergata Nuova partendo da Ponte Linari (dove la Via Tuscolana si incrocia con Via Tor Vergata), tutta Via Tor Vergata sino all’ingresso dell’autostrada Roma – Napoli (casello Torrenova). Via Guido Carli sino alla Banca d’Italia, Via di Grotte della Portella sino all’incrocio di Via di Vermicino; Via Passo Lombardo dall’incrocio di Via Casale Antonioni; Via Fontanile Tuscolano dal numero civico 88 e Via di Vigna di Passo Lombardo dal numero civico 78 (traverse di Via Botte di Luciano). Via Tuscolana da Ponte Linari sino all’ingresso del comprensorio “Barcaccia”.

I confini della parrocchia